Presentazione

Il progetto che proponiamo nasce da un’idea condivisa con il Museo della Carta di Pescia, in collaborazione con i Comuni di Pescia e Villa Basilica, promotori de “La Via della Carta” un intreccio di storie e vite voluto e promosso dalla Regione Toscana.
I vari percorsi colgono l’essenza del territorio di cui siamo fortemente innamorati e che teniamo convintamente a far vivere e conoscere; il progetto è strutturato per le scuole di ogni ordine e grado e sarà compito delle guide/operatori a modellare ogni esperienza sui
gruppi classe che vorranno partecipare a questa meravigliosa avventura.

“La Via della Carta in Toscana” è un progetto di sistema interprovinciale di offerta culturale incentrato sul tema della tradizione industriale cartaria e nasce dalla consapevolezza di possedere un immenso patrimonio di testimonianze storiche, culturali, architettoniche, naturalistiche e paesaggistiche collegate alla lavorazione della carta e presenti in
una vasta porzione di territorio a nord della Toscana.
Parte fondamentale dell’intero progetto è stato il recupero di una porzione delle antiche vie di collegamento tra le contigue valli di Pescia e Villa Basilica, per un totale di 20 chilometri,
utilizzate fino a metà del Novecento dalle lavoratrici e dai lavoratori delle cartiere: sono stati battuti i sentieri, segnalati gli itinerari, recuperate le strade lastricate, posizionati cartelli che ripercorrono la storia dei Mastri Cartai, valorizzate le tracce che ancora oggi evidenziano la
presenza e il passaggio di quelle persone che ne hanno disegnato il paesaggio (immaginette votive, punti di riferimento naturali, zone d’appoggio e di ristoro), consentendo al turista di scoprire e agli abitanti di riappropriarsi delle bellezze naturali e storiche del proprio territorio.
Il progetto si affianca a percorsi di educazione ambientale incentrati sulle eccellenze della Valleriana Storica, la porzione montana dei comuni di Pescia e Villa Basilica, inerenti le tematiche della castanicoltura, dell’allevamento ovo-caprino e bovino, delle cave di pietra
serena, dei tesori artistici e architettonici, dell’importanza dell’abbondanza di acque superficiali, della Carta fatta a mano.

Obiettivi del progetto

L’ obiettivo che ci prefiggiamo in primo luogo è quello della consapevolezza e della conoscenza del territorio in tutti i suoi aspetti, in particolare per quanto concerne gli ambiti culturale, ambientale, naturalistico e storico. Le attività proposte tendono a far apprezzare il primario legame uomo-natura a fronte del distaccamento, sempre più marcato, che trovano le nuove generazioni come le più bisognose di nuovi approcci e metodologie per la conoscenza degli ambienti naturali. Fondamentale è la salvaguardia e lo sviluppo delle piccole attività lavorative storiche che sono testimonianza, ancora oggi, della cura degli ambienti montani e di pianura che si sono perpetrati per secoli in questa piccola porzione di Toscana. I diversi percorsi prevedono attività didattica in classe, attività pratica sul territorio e la visita, di percorso in percorso, ad un’azienda agricola-allevamento o impresa con una forte impronta sul territorio.
Obiettivi di apprendimento
Le attività di educazione ambientale proposte si intrecciano con i programmi formativi delle classi a cui sono rivolte; verrà prestata la massima attenzione all’interazione del gruppo-classe e saranno valorizzate le peculiarità di ogni studente. Prima dell’inizio dei percorsi è previsto un incontro con i docenti interessati per valutare i punti di partenza e gli obiettivi da raggiungere, garantendo così la migliore realizzazione del programma.

A chi ci rivolgiamo


Scuole primaria e secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado

Metodologie di intervento

Escursioni guidate, laboratori didattici sul campo, lezioni teoriche di approfondimento
Ad ogni percorso è possibile affiancare la visita al Museo della Carta e il laboratorio della carta fatta a mano, tenuti dagli operatori dell’Impresa Sociale Magnani.

Operatori


Guide Ambientali Escursionistiche iscritte all’Associazione Italiana di categoria “Aigae”, ai sensi della Legge Regione Toscana 86/2016 e ai sensi legge 4/2013.

Contatti per info sui percorsi proposti, possibilità di percorsi personalizzati basati sul offerta formativa di ogni docente

Danilo Giusti 3206015541

Anna di Grazia Gambarini 3476722476

Francesco Bimbi 3347609880

associazionegaiavalleriana@gmail.com

I Percorsi

La forza dell’acqua e gli abitanti del fiume

Gli Angoli Nascosti della Valleriana
Tesori Naturalistici e Architettonici

-Il Pan di Legno
L’importanza della coltivazione della castagna
per la manutenzione del territorio e dell’economia della valle

Lungo la Linea Gotica
Storie di Resistenza

L’avventura al Rifugio

Il Viaggio nel tempo

Le Pracchie e le sue bellezze naturali

L’ecologia del paesaggio pastorale

(l’uomo pastore e
agricoltore come conservatore di biodiversità)

Translate the page